Aggiornamenti automatici

Consigliata abilitazione degli aggiornamenti automatici in modo che le nuove release vengano installate automaticamente.

Scaricare il Connettore directory

Per una nuova installazione del Connettore directory:

  1. Scaricare il file zip di installazione da questo collegamento .

  2. Seguire il Installare il Connettore directory Cisco nella guida alla distribuzione (dal punto 3 in poi).

3.8.1001

31 ottobre 2022

Sono stati apportati i seguenti miglioramenti:

  • Connettore directory ora utilizza Microsoft Edge come browser predefinito, che supporta funzioni basate su Web, ad esempio la pagina di accesso di Duo SSO .
  • È stato aggiornato il client Connettore directory per utilizzare Microsoft .NET Framework 4.5 come libreria di runtime.

3.7.5000

5 agosto 2022

Sono ora disponibili le seguenti funzioni:

  • Rimuovere la mappatura degli attributi utente
  • Gestisci immagini di profilo

3.7.2000

4 novembre 2021

Questo aggiornamento risolve un problema riscontrato dal cliente con la sincronizzazione degli avatar da Active Directory. La nuova versione prevede un limite di 2 MB alla dimensione del file avatar. Se un file avatar è maggiore di 2 MB, la sincronizzazione non impedisce.

3.7.1001

29 ottobre 2020

  • Aggiunto un messaggio all'interno del prodotto che informa di passare alla modalità di sincronizzazione automatica se il Connettore directory utilizza una modalità di sincronizzazione manuale.

3.6

18 giugno 2020

  • Sono state aggiunte le seguenti funzioni e miglioramenti: collegamento al connettore di directory creato sul desktop dopo l'installazione, le corse di prova ora mostrano un conteggio di avanzamento ed è ora possibile configurare gli attributi per gli oggetti di sala.

  • È stato risolto il problema per cui la mappatura degli attributi utente non riusciva a trovare gli attributi userproxy.

  • Certificato di firma codice Symantec aggiornato.

3.5.1001

8 ottobre 2019

  • Sono state aggiunte le seguenti funzioni e miglioramenti: invio di report di sincronizzazione directory a indirizzi e-mail specifici, supporto per la sincronizzazione avatar per un utente proxy in AD LDS, supporto per l'attributo modello avatar 'cn' e miglioramenti alla funzione Risoluzione dei problemi.

    Modificata la pianificazione della sincronizzazione incrementale predefinita da ogni 30 minuti a ogni 4 ore.

  • È stato risolto un problema di risoluzione della scalabilità che incideva sulla modalità di visualizzazione di Connettore directory nelle sessioni desktop remote.

  • È stato risolto un problema per cui i gruppi venivano sempre visualizzati nella pagina Aggiungi oggetti anche dopo l'esecuzione di una sincronizzazione.

3.4.1001

20 maggio 2019

  • Aggiunte le seguenti funzioni: strumento diagnostico, LDAP protetto (LDAP) e miglioramenti ai messaggi di verifica degli attributi. Per ulteriori informazioni, vedere la scheda Annunci e la guida alla distribuzione.

  • Migliorati i messaggi di eliminazione degli oggetti di mancata corrispondenza.

  • È stato risolto il problema per cui un amministratore non riusciva ad accedere FIPS abilitato.

  • È stato risolto il problema per cui non era possibile recuperare il guid del dominio radice mentre il connettore era registrato.

  • È stato risolto il problema per cui il connettore si arrestava in modo anomalo da una sessione remota a Windows Server 2012.

  • Risolto un errore accedere quando l'e-mail di amministrazione conteneva +.

  • Risolti i problemi per cui il test avatar di Active Directory e la verifica del formato uid non erano supportati per AD LDS.

3.3.1003

15 febbraio 2019

  • Aggiunte le seguenti funzioni: attributi personalizzati, supporto proxy Kerberos, sincronizzazione del profilo avatar incorporato, più associazioni di attributi a uid, aggiornamento software automatico e supporto per le credenziali di accesso a file avatar basati su URL . Per ulteriori informazioni, vedere la scheda Annunci e la guida alla distribuzione.

  • Microsoft ha riscontrato un problema con i cookie che causava un errore di sincronizzazione incrementale del Connettore directory. In questa versione, il problema è stato risolto.

3.0.1003

19 giugno 2018

  • Miglioramento della sicurezza per TLS1.2 e la relativa dipendenza, .NET Framework 4.5. Il framework viene applicato con questa release, quindi il software può supportare TLS1.2.

  • Questo è un aggiornamento obbligatorio poiché Cisco non supporta più TLS1.0 e TLS1.1. Eseguire l'aggiornamento a questa release il prima possibile.


     

    Sebbene sia consigliabile eseguire l'aggiornamento alla versione 3.0.1003, se è stato eseguito l'aggiornamento alla versione 3.0.1001, è necessario eseguire .NET Framework 4.5 affinché la distribuzione sia conforme.

3.0.1001

23 aprile 2018

  • Aggiunte nuove funzioni: supporto per distribuzioni di Active Directory con più domini in una o più foreste, supporto NTLM, userPrincipalName (attributo Active Directory ) può essere associato a uid (attributo cloud) e supporto TLS 1.2. Per ulteriori informazioni, vedere la scheda Annunci e la guida alla distribuzione.

Questa pagina contiene gli annunci che consentono di preparare la distribuzione del connettore di rubrica ibrido per le nuove versioni.

Vai ahttps://www.cisco.com/go/hybrid-services-directory per accedere a Guida alla distribuzione alla distribuzione per Connettore directory .

Aggiornamenti automatici

Consigliata abilitazione degli aggiornamenti automatici in modo che le nuove release vengano installate automaticamente.

Scaricare il Connettore directory

Per una nuova installazione del Connettore directory:

  1. Scaricare il file zip di installazione da questo collegamento .

  2. Seguire il Installa Connettore directory nella guida alla distribuzione (dal punto 3 in poi).

15 aprile 2022

Eliminare gli utenti in modo permanente dopo l'eliminazione temporanea

È ora possibile eliminare gli utenti in modo permanente alla sincronizzazione successiva dopo l'eliminazione temporanea anziché dover attendere il periodo di prova di sette giorni .

Per ulteriori informazioni, vedere questa sezione della guida alla distribuzione.

giovedì 31 ottobre 2019

Windows Server 2019

Il Connettore directory Cisco 3.5 è ora supportato su Windows Server 2019 e nella versione corrispondente di Active Directory.

8 ottobre 2019

Nuove funzioni per Connettore directory 3.5

È stata rilasciata il Connettore directory Cisco versione 3.5. Per un'installazione esistente, verrà visualizzato un prompt di aggiornamento. Consigliata abilitazione degli aggiornamenti automatici in modo che le nuove release vengano installate automaticamente. Per una nuova installazione, utilizzare la procedura e i collegamenti nella parte superiore delle note di rilascio.

Questa release contiene gli aggiornamenti e miglioramenti alle seguenti funzioni (e aggiornamenti della documentazione corrispondenti):

Report sincronizzazione rubriche
Per impostazione predefinita, i contatti dell'organizzazione o gli amministratori ricevono sempre notifiche e-mail. Con questa impostazione nel Connettore directory Cisco , è possibile personalizzare chi deve ricevere notifiche e-mail che riepilogano i report di sincronizzazione delle rubriche.
Risoluzione dei problemi relativi ai miglioramenti delle funzioni
È possibile abilitare la risoluzione dei problemi per diagnosticare eventuali errori riscontrati nel Connettore directory Cisco . La risoluzione dei problemi consente di acquisire le informazioni sul traffico di rete e salvarle in un file. File di registro ora memorizzati nella seguente posizione:
<Installation Location>\Cisco Systems\Cisco Systems\Cisco Directory    Connector\Logs

26 giugno 2019

Nuova funzione di eliminazione temporanea utente

Il Connettore directory Cisco dispone di controlli e bilanciamenti per impedire l'eliminazione involontaria di utenti. Sfortunatamente, gli incidenti accadono; è possibile che sia stato configurato in modo errato un filtro LDAP in Active Directory, che eliminava alcuni utenti durante la sincronizzazione con il cloud. La funzione di eliminazione temporanea può aiutarti a riprenderti da questi incidenti e ristabilire gli account utente.

Per ulteriori informazioni, vedere questa sezione della guida alla distribuzione.


 

Sebbene si tratti di una funzione lato cloud e non legata a una release software specifica , si consiglia vivamente di eseguire l'aggiornamento alla versione più recente del Connettore directory Cisco .

20 maggio 2019

Nuove funzioni per Connettore directory 3.4

È stata rilasciata il Connettore directory Cisco versione 3.4. Per un'installazione esistente, verrà visualizzato un prompt di aggiornamento. Consigliata abilitazione degli aggiornamenti automatici in modo che le nuove release vengano installate automaticamente. Per una nuova installazione, utilizzare la procedura e i collegamenti nella parte superiore delle note di rilascio.

Questa release contiene gli aggiornamenti e miglioramenti alle seguenti funzioni (e aggiornamenti della documentazione corrispondenti):

Strumento diagnostico
È possibile utilizzare lo strumento diagnostico integrato per risolvere i problemi della distribuzione di Cisco Directory Connector. Se non ha funzionato correttamente, potrebbe verificarsi un errore di configurazione o di rete. Questo strumento verifica la connessione a LDAP in modo che tu possa diagnosticare personalmente gli errori prima di contattare il supporto.
LDAP protetto (LDAPS)
Cisco Directory Connector ora supporta LDAPS come protocollo di comunicazione tra Active Directory e un controller di dominio. LDAP è quello predefinito, ma è possibile scegliere LDAPS nelle impostazioni generali per comunicazioni sicure e crittografate.
Miglioramento dei messaggi di verifica degli attributi

Il connettore di rubrica Cisco verifica il valore attributo dell'attributo uid nel servizio di identità cloud e recupera 3 utenti disponibili in base alle opzioni di filtro scelte. Se tutti e tre gli utenti dispongono di un formato e-mail valido, il software mostra un popup di verifica. Se vengono visualizzati errori durante questo test, verrà visualizzato un messaggio di avviso.

15 febbraio 2019

Nuove funzioni per Connettore directory 3.3

È stata rilasciata il Connettore directory Cisco versione 3.3. Per un'installazione esistente, verrà visualizzato un prompt di aggiornamento. Per una nuova installazione, utilizzare la procedura e i collegamenti nella parte superiore delle note di rilascio.

Questa release contiene gli aggiornamenti e miglioramenti alle seguenti funzioni (e aggiornamenti della documentazione corrispondenti):

Attributi personalizzati

Il Connettore directory Cisco ora può supportare la personalizzazione degli attributi basati su espressione. In precedenza, l'applicazione disponeva di diverse combinazioni hardcoded predefinite per supportare le richieste dei clienti, ad esempio "GivenName SN". Quando i clienti ricevevano richieste diverse per la combinazione di attributi, la progettazione doveva aggiungerla manualmente. Questa funzione offre maggiore flessibilità consentendo di definire una combinazione di attributi personalizzata.

Supporto proxy Kerberos
Il Connettore directory Cisco è in grado di leggere la configurazione del proxy nel proxy di rete locale. Nel sistema Windows, l'app sfrutta la configurazione nelle opzioni di rete Internet.
Sincronizzazione profilo avatar incorporato
La nuova applicazione connettore è in grado di leggere i dati binari dell'immagine raw avatar e la sincronizzazione con il cloud Webex .
Più attributi AD possono essere associati a UID
Sempre più clienti desiderano gestire gli attributi AD da mappare al cloud uid. In questa versione, è possibile associare liberamente un attributo all'uid. I nostri consigli sono ancora di usare l'e-mail o UserPrincipleName. Quando scegli gli attributi anziché gli attributi proposti, l'app visualizza un avviso per ricordare che il valore da cui eseguire la mappatura deve essere in formato e-mail.
Eseguire automaticamente l'aggiornamento alla nuova versione

È importante mantenere il Connettore directory Cisco aggiornato all'ultima versione. Nella versione 3.3, è possibile consentire all'applicazione di eseguire un aggiornamento automatico quando è pronta una nuova versione. Devi solo selezionare una casella di controllo e l'app può eseguire le installazioni in modo invisibile all'utente. Se si cambia idea, è possibile tornare all'impostazione di configurazione per deselezionare la funzione.

Credenziali per accedere a file avatar basati su URL

È possibile gestire le risorse avatar in un server di risorse Web in cui sono richieste le credenziali. Nella nuova versione, è possibile fornire le credenziali prima della sincronizzazione in modo che il Connettore directory possa sincronizzare tutti i dati dell'avatar nel cloud.

23 aprile 2018

Nuove funzioni per Connettore directory 3.0

Abbiamo rilasciato Cisco Directory Connector versione 3.0. Per un'installazione esistente, vedrai una richiesta di aggiornamento; per una nuova installazione, potrai ottenere la versione più recente accedendo alla vista del cliente in https://admin.webex.com, facendo clic su Utenti e scegliendo Gestisci utenti > Abilita sincronizzazione delle directory.

Questa release contiene gli aggiornamenti e miglioramenti alle seguenti funzioni (e aggiornamenti della documentazione corrispondenti):

Supporto per distribuzioni di Active Directory con più domini in una o più foreste

Il Connettore directory Cisco ora supporta più domini in una singola foresta o in più foreste (senza la necessità di AD LDS). È possibile installare un connettore di directory Cisco per ciascun dominio, associare ciascun dominio all'organizzazione e quindi sincronizzare ciascuna base utenti in Webex. Control Hub riflette lo stato mostrando lo stato di sincronizzazione per più connettori di rubrica Cisco , consente di disattivare la sincronizzazione per un dominio specifico e disattivare un connettore di rubrica Cisco in una distribuzione alta affidabilità . La sincronizzazione dell'esecuzione di prova consente di abbinare i dati utente di Active Directory in sede con i dati utente nel cloud Webex e qualsiasi oggetto utente non corrispondente viene contrassegnato in modo che tu possa prendere una decisione.

Per la procedura di distribuzione del Connettore di directory Cisco in un ambiente con più domini, vedere le procedure in Distribuire Connettore directory capitolo.

Supporto NTLM
Il Connettore directory Cisco ora supporta NT LAN Manager (NTLM) . NTLM è un approccio per supportare l'autenticazione Windows tra i dispositivi di dominio e garantirne la sicurezza. Per ulteriori informazioni, vedere Proxy NTLM .
userPrincipalName (attributo Active Directory ) può essere associato a uid (attributo cloud)
In alternativa al posta Attributo Active Directory , aggiunto nomeprincipaleutente come opzione di associazione a uid cloud per gli indirizzi e-mail utente. Per ulteriori informazioni, vedere Mappa attributi utente .
Supporto TLS 1.2
Il Connettore directory Cisco ora supporta TLS 1.2 quando sono installati .NET Framework 3.5 e 4.5. TLS 1.0 e 1.1 sono ancora supportati in questa release (solo .NET Framework 3.5). Per ulteriori informazioni, vedere Requisiti per Connettore directory .